Neverlake

NEVERLAKE

Jenny ha sedici anni e vive a New York. E’ nata in Italia ma è andata a vivere negli Stati Uniti, dalla nonna, a due anni, quando sua madre morì.
È venuta in Italia a trovare il padre, ex chirurgo e studioso degli antichi Etruschi, che da venti anni vive in Toscana.
È la prima volta che Jenny torna e desidera visitare tutti i posti dei quali suo padre le ha parlato; in particolare il Lago degli Idoli. Si tratta di un rilevante sito archeologico sul cui fondo sono state rinvenute numerose statuette etrusche in bronzo risalenti a più di 3000 anni fa. Una gran parte di queste rappresentavano figure umane o parti anatomiche o organi umani gettati nel lago durante misteriosi rituali.
Ma, trascurata dal padre sempre impegnato nel suo lavoro, Jenny entra in contatto con alcuni bambini ospitati in una casa-famiglia. Jenny ne diventa amica e passa il tempo con loro. Una sera, i bambini decidono di portare Jenny al lago, qui, in una magica atmosfera, Jenny assiste all’apparizione delle anime di tre fanciulli etruschi. Le tre anime le chiedono di recuperare tre statuette in bronzo trafugate dal lago tempo prima. Jenny realizza che le statuette le ha il padre e che le tiene nel suo studio, sempre chiuso a chiave.
Jenny penetrerà nello studio del padre e recupererà i reperti ma solo per scoprire l’atroce segreto custodito lì dentro.

   

 
  • Share This: